Ristrutturazione e arredo ortopedia e sanitari Pistoia


INTRODUZIONE

2008 – Progetto e realizzazione restyling di punto vendita articoli ortopedia e sanitari

Basso costo, tempi brevi di realizzazione e nuova immagine. Queste le richieste alla base del progetto.

 

IL PROGETTO

 

L’intervento di restyling di una attività commerciale nel campo medico è delicato perchè costituisce una innovazione nell’aspetto della ditta stessa agli occhi dei clienti. Essenziale è intervenire per dare nuova visibilità all’attività, senza risultare troppo diversi e non far insorgere il dubbio di un cambio di gestione, con conseguenti maggiori prezzi o differenze nella tipologia merceologica offerta.

La esigenza di cambiare l’immagine del punto vendita senza però stravolgere  l’organizzazione del lavoro e le aspettative dei clienti ha portato ad un intervento poco invasivo, che ha operato in modo puntuale, seguendo un filo conduttore che ricuce esistente con nuovo.

Prima di tutto è stato necessario il risanamento delle murature interessate da umidità di risalita, attraverso la sostituzione dell’esistente intonaco a base di cemento con un intonaco traspirante a base di calce.

Gli interventi sono stati:

– Massimo recupero degli arredi preesistenti: per la massima sostenibilità ambientale dell’intervento, per esigenze di contenimento costi, e per non stravolgere troppo l’immagine consolidata in 40 anni di attività, si è scelto di ottimizzare e riutilizzare l’arredo preesistente, salvo alcuni nuovi inserimenti.

– L’ingresso era buio e non invitante, si è scelto una soluzione mirata ad evidenziare e rendere accattivante l’ingresso del negozio con una maggiore illuminazione dai toni caldi e inserendo piccole vetrine che attirano l’attenzione. La pavimentazione in gomma nera esistente è stata sostituita con una nuova finitura in gres dal colore grigio chiaro; più luminosa, non riflettente e in continuità con la pietra grigia della strada.

– Tutti i locali e gli arredi erano bianchi, risultando eccessivamente asettici, a questo si aggiunge un sistema di illuminazione sospeso con maggioranza di tubi fluorescenti. Per motivi di contenimento costi si è scelto di mantenere l’illuminazione preesistente e di lavorare con i colori per rendere l’ambiente più caldo e accogliente. In sintesi i colori scelti sono gli aziendali bianco in campo rosso, abbinati ad un fondo delle pareti cipria in modo da far risaltare gli arredi bianchi.

– Il negozio, molto grande, non gode di un esteso fronte strada pertanto la vetrina è unica, si è scelto allora di  mantenere l’impostazione di visuali esterno/interno affinché tutto il negozio sia “in mostra”, dando però un fondale agli oggetti in primo piano, anch’esso rosso a finitura opaca e separando maggiormente, senza chiudere, l’area della vetrina.

– I locali erano caratterizzati da banconi troppo bassi, per il corretto servizio alla clientela, e da aree prova non ben definite risultando quindi tutte di passaggio; abbiamo apportato modifiche al bancone principale rendendolo più alto e creando un contenitore ad uso del personale di servizio. Realizzando questo elemento in  legno naturale si è ottenuto anche un miglioramento della qualità della luce poiché il piano non è più riflettente, ma diffonde una piacevole luce dorata. L’area di prova calzature inoltre è stata ridefinita e separata dalla vetrina su strada assegnando comode postazioni individuali servite da uno specchio nelle immediate vicinanze.

Spesso ci si imbatte in punti vendita asettici, caratterizzati da vetrine con oggetti di vario tipo bizzarramente accostati.

In accordo con la proprietà crediamo che un negozio di sanitaria debba essere caratterizzato da un clima positivo, un ambiente percettivamente caldo ed accogliente, non c’è necessità di richiamare l’ambiente ospedaliero e per questo motivo il personale non indossa il camice o una divisa, l’atmosfera risulta così più informale e rilassata.

[sharify]

Sede per circolo culturale e annesso parco pubblico
Mostra Convegno: Architetture dal Bosco